Manutenzione pneumatici: la guida per gli automobilisti
Gennaio 22, 2024
Manutenzione pneumatici

La manutenzione degli pneumatici è importante per garantire prestazioni ottimali e la sicurezza del veicolo. La guida che andiamo a presentare fornisce tutte le informazioni necessarie per prendersi cura delle gomme, con consigli su quando e come effettuare controlli regolari, sostituzioni e altre pratiche di manutenzione.

Dal corretto allineamento, al giusto gonfiaggio, alla rotazione periodica, andremo a elencare tutte le pratiche più utili per, non solo prolungare la vita utile degli pneumatici, ma anche per migliorare l’efficienza del veicolo.

Investire nella manutenzione delle gomme permette di contribuire in maniera adeguata alla sicurezza su strada e a ottimizzare le prestazioni del proprio veicolo.

Rotazione pneumatici

La rotazione degli pneumatici è una pratica utile per garantire un’uniformità nell’usura delle quattro gomme. Essa prevede di cambiare la posizione degli pneumatici secondo uno schema prestabilito e in modo che ogni gomma percorra, nel corso del tempo, distanze simili su tutte le posizioni della vettura.

La rotazione aiuta ad allungare la durata delle gomme e offrire prestazioni sempre ottimali.

Esistono due diverse tipologie di rotazione, esse sono:

  • Cross rotation: Nella rotazione avanti-indietro gli pneumatici della parte anteriore vengono spostati in quella posteriore e viceversa. Questo è uno schema utile a distribuire l’usura su entrambe le parti della vettura.
  • X rotation: La rotazione laterale prevede che le gomme vengano spostate lungo una X immaginaria. L’anteriore destro va, quindi, nello spazio posteriore sinistro e viceversa. Allo stesso modo, l’anteriore sinistro va nello spazio posteriore destro e viceversa.

Sugli pneumatici direzionali è possibile applicare la cosiddetta rotazione direzionale. Essendo essi progettati per girare in una sola direzione specifica, gli pneumatici anteriori andranno scambiati tra di loro, così come quelli posteriori.

La frequenza con la quale si dovrebbe eseguire la rotazione può variare in base al modello delle gomme o al tipo di veicolo. Generalmente si consiglia di eseguirla dopo 8-10 mila chilometri, o almeno ogni sei mesi.

Equilibratura gomme

Tra le varie operazioni di manutenzione delle gomme l’equilibratura ha un ruolo importante in quanto permette di distribuire in maniera uniforme il peso tra la ruota e il pneumatico, eliminando eventuali squilibri che potrebbero compromettere la guida.

In questo processo le gomme vengono rimosse e montate utilizzando un macchinario in grado di rilevare gli squilibri e determinare quanti e quali contrappesi servono per compensarli.

L’equilibratura delle gomme è fondamentale quando si installano pneumatici nuovi, si effettuano riparazioni o si avvertono vibrazioni durante la guida. Consigliamo di eseguire l’equilibratura in maniera periodica per garantire sempre una guida sicura e confortevole.

Convergenza auto

Per la manutenzione del veicolo un altro aspetto importante riguarda la convergenza, ovvero l’allineamento delle ruote anteriori e posteriori. Questo è un processo che permette alle ruote di essere non solo correttamente orientate tra loro, ma anche rispetto al senso di marcia.

È bene che la convergenza sia sempre regolata in modo da rispettare quanto indicato dal costruttore così da avere una guida sempre stabile e sicura.

Durante l’operazione di convergenza un tecnico specializzato utilizza strumentazioni specifiche in modo da misurare l’angolo di convergenza delle ruote che vengono, poi, regolate in modo che siano perfettamente allineate secondo le specifiche del produttore.

Una convergenza dell’auto corretta contribuisce a mantenere regolare l’usura delle gomme, ottimizzando anche l’efficienza del carburante. Per questo consigliamo di effettuarla con regolarità in particolare dopo incidenti, o se si avvertono problemi alla guida.

Pressione gomme

Controllare la pressione delle gomme è di fondamentale importanza per una guida sicura e per allungare la vita degli pneumatici.

La pressione, infatti, influisce direttamente sulla tenuta di strada e sulla stabilità del veicolo. Gomme con pressione adeguata assicurano una superficie di contatto ottimale con la strada, migliorando l’aderenza e la maneggevolezza del veicolo.

Pneumatici troppo gonfi o troppo sgonfi rischiano di compromettere la tenuta sulla strada, aumentando il rischio di perdere il controllo del veicolo, soprattutto in situazioni non ottimali dell’asfalto.

Una giusta pressione delle gomme permette inoltre di diminuire la resistenza al rotolamento, aumentando l’efficienza del carburante e diminuendo, di conseguenza, i costi operativi del veicolo.

Consigliamo di controllare la pressione delle gomme almeno una volta al mese, oppure prima di viaggi lunghi. Ricordiamo che le specifiche della pressione delle gomme sono indicate generalmente nel manuale del proprietario del veicolo.

Cambiare pneumatici

Per garantire la sicurezza e le prestazioni del veicolo cambiare gli pneumatici è un aspetto molto importante, in particolare quando essi raggiungono il limite di usura, oppure in presenza di danni, come forature e tagli, o ancora deformazioni che possono comprometterne l’integrità.

Per cambiare le ruote è necessario sollevare il veicolo tramite un cric, per poi smontarle allentando i dadi della ruota a croce. I nuovi pneumatici vengono montati sulla cerchia e assicurati con i dadi. La corretta sequenza di serraggio è importante per garantire una distribuzione uniforme della forza.

Quando lo smontaggio viene fatto all’interno di un’officina professionale, gli pneumatici montati vengono bilanciati con un macchinario specifico, così da garantire una distribuzione uniforme del peso. Allo stesso modo, verrà verificata la pressione che dovrà essere come quella indicata dal produttore.

La regolarità con cui si cambiano i pneumatici dipende dall’usura, dalle condizioni di guida e dalle raccomandazioni del produttore.