Bulloni antifurto per ruote
Giugno 24, 2024
bulloni

I bulloni antifurto per ruote rappresentano un importante dispositivo di sicurezza per proteggere gli pneumatici del veicolo dai furti. Questi bulloni hanno una serratura integrata che richiede una chiave specifica per essere rimossa. Questo significa che i bulloni non possono essere smontati con le classiche chiavi e hanno bisogno della propria.

Caratterizzati da una testa fuori misura rispetto a quelli tradizionali, questi bulloni rendono praticamente impossibile ai ladri il furto delle gomme.

Per conoscere meglio questa attrezzatura che potrebbe farvi risparmiare molte notti insonni, vedremo:

Come sono fatti i bulloni antifurto

I bulloni antifurto, nati circa una ventina d’anni fa in ambito sperimentale, hanno ormai trovato diffusione da diversi anni come parte integrante delle dotazioni di alcune case automobilistiche.

L’idea dietro alla loro realizzazione è semplice ma efficace: ogni set di bulloni ha una serratura incorporata, rendendoli impossibili da smontare con le classiche chiavi. Ogni set di bulloni antifurto è, inoltre, accompagnato da una chiave specifica, venduta insieme utile per rimuovere i bulloni una volta serrati correttamente nella loro collocazione.

La caratteristica che li distingue è la loro testa fuori misura, progettata al di là degli standard delle chiavi tradizionali, il che rende più difficile il loro smontaggio e, di conseguenza, la rimozione della ruota. Sebbene non siano ancora ampiamente adottati, alcune case automobilistiche stanno iniziando a equipaggiare le loro vetture con gomme dotate di bulloni antifurto.

Come funzionano i bulloni antifurto per le ruote

Il funzionamento di questi bulloni antifurto è molto semplice. Sono dispositivi dotati di una forma che può essere svitata solamente con l’utilizzo di una chiave specifica, fornita in dotazione al cliente. Le chiavi generiche, quindi, non riusciranno mai a svitarli.

Proprio per questo è importante che chiunque decida di dotarsi di questi specifici bulloni conservi con cura la chiave. Come avviene per le porte, quindi, ogni set di bulloni sarà fornito di una chiave specifica che servirà a serrarli nella loro posizione.

Solo chi possiede la chiave potrà rimuovere la gomma, così da rendere praticamente impossibile il furto degli pneumatici.

Come riconoscere un bullone antifurto

Riconoscere un bullone antifurto è molto semplice. Esso, infatti, ha una testa di dimensioni non standard, progettata per essere diversa dalle chiavi convenzionali. Solitamente, ha una forma particolare o una combinazione di scanalature che lo rendono unico e non compatibile con altre chiavi che non siano la sua.

Esistono diverse case automobilistiche che dotano già i propri veicoli con questi particolari bulloni, ma possono essere anche acquistati e installati successivamente, dato il loro costo contenuto che può andare, generalmente, dai 20 ai 60 €.

Come si montano i bulloni antifurto

I bulloni antifurto non richiedono specifiche conoscenze per la loro installazione. Vanno, infatti, montati come qualsiasi altro set di bulloni.

Una volta che vengono tolti i bulloni classici, i bulloni antifurto vanno inseriti e stretti con la loro chiave specifica. La stessa operazione va poi fatta nel caso di rimozione, avvalendosi sempre della chiave data in dotazione, che dovrà essere consegnata, in caso, al gommista per fare il lavoro.

Oltre al fatto di essere incompatibile con le altre chiavi, questi bulloni fungono da deterrente visivo per i ladri che non proveranno nemmeno a forzarli per tentare di rubarvi la gomma.